Home >> ............ >> L'Espresso >> L'Espresso - 1979


L'Espresso - 1979


0 "Quattro Cappelli" - 5 "Tre Cappelli"
37 "Due Cappelli"


Guida_Espresso_1979.JPG

La Guida d'Italia de L'Espresso 1979
- 1° Edizione
Supervisore generale Federico Umberto Godio (Federico Umberto D'Amato)

I Ristoranti hanno punteggi in VENTESIMI (dal 1979 al 2016).
Ai ristoranti con votazione più alta (da 13 a 20/ventesimi)
sono assegnati
da UNO a QUATTRO CAPPELLI (dal 1979 al 2004).
Per maggiori informazioni sui punteggi applicati dalla Guida
 clicca su:
 L'Espresso - I Punteggi



Il rarissimo

     Federico Umberto D’Amato (4 giugno 1919 - 1º luglio 1996), gastronomo, sotto lo pseudonimo Federico Godio diresse una rubrica di cucina per L'Espresso e fu l'ideatore della Guida dei ristoranti del Gruppo Editoriale L'Espresso. E' stato un funzionario italiano, dirigente generale di pubblica sicurezza, direttore dell'Ufficio Affari Riservati del Ministero dell'interno dal 1971 al 1974. L'11 febbraio 2020 la procura generale di Bologna, nella chiusura delle indagini, lo ha indicato come uno dei 4 mandanti, organizzatori o finanziatori della strage alla stazione di Bologna del 1980 insieme a Licio Gelli, Umberto Ortolani e Mario Tedeschi.



Lo sbirro gourmet - Papero Giallo

 
 Dall'Introduzione della prima Edizione:

     "Vogliamo batterci contro le salse pesanti ed indigeste, le presentazioni ingannatrici, i cibi precotti e stracotti, le preparazioni alambiccate, i trucchi del cattivo mestiere, la routine livellante, la mancanza di fantasia. Con questo non rinneghiamo nulla del passato, del buon passato, della "cucina della nonna", delle cucine regionali, scrigni che contengono autentici tesori. Basta leggere le righe prorompenti di entusissmo quando ci siamo imbattuti in qualche ristorantino di provincia, spesso ignorato dalle guide, ove abbiamo trovato sapori sconosciuti e dimenticati che il genio popolare, a testimonianza primaria della nostra civiltà, ha saputo inventare con i più umili ingredienti. Questo paese, sfortunato per tanti versi, ha la ventura di un territorio che offre ancora qualità incomparabile di vino, olio, verdure, funghi, tartufi, pesci, formaggi e tante altre cose buone; e, in più, una civiltà antica e composita che si riflette in una tradizione gastronomica straordinariamente geniale e variata e che è stata maestra nel mondo. Facciamo si che nei "tour" per l'Europa non si ammoniscano i turisti ad attendersi in Italia solo le bellezze della natura e dell'arte, (perché per la cucina il buono lo troveranno altrove) e che gli ialiani, persino per la loro umile ma grande invenzione, la pizza, non debbano varcare la frontiera per mangiarne una come si deve".


Risultati immagini per ristorante Cantarelli (Busseto - PR)
Cantarelli (Busseto - PR)


TRE CAPPELLI
(da 17 a 18/ventesimi)

17/ventesimi (5)

Piemonte (1)
Da Guido (Costigliole - AT) Lidia Vanzino Alciati

Lombardia (1)
Gualtiero Marchesi
 (Milano - MI) Gualtiero Marchesi

Liguria (1)
Paracucchi - Locanda dell'Angelo
 (Ameglia - SP) Angelo Paracucchi

Emilia Romagna (2)

Cantarelli 
(Busseto, Fraz. Sambuseto - PR) Mirella Cantarelli
San Domenico (Imola - BO) Valentino Marcattilii

DUE CAPPELLI
(da 15 a 16/ventesimi)

16/ventesimi (11)

Piemonte (1)
Beppe (Cioccaro di Penango - AT) Leandro Varvello e Carla Firato

Lombardia (3)
Castello di Cozzo
 (Cozzo Lomellina - PV) Mario Buffone
Da Vittorio (Bergamo - BG) Paolo Barbieri
Del Sole (Maleo - MI) Silvana Colombani

Veneto (5)
12 Apostoli (Verona - VR) Giorgio Gioco
Da Alfredo - El Toulà
 (Treviso - TV) Silvano Marcon - Alfredo Beltrame e Arturo Filippini, Patron
El Toulà (Cortina d'Ampezzo - BL) Dino Puppo - Alfredo Beltrame e Arturo Filippini, Patron
Harry's Bar (Venezia - VE) Paolo Rossi e Nicola Cecchini - Arrigo Ciprian, Patron
Rachele (Cortina d'Ampezzo - BL) Rachele Padovan

Campania (1)
La Favorita O'Parrucchiano (Sorrento - NA) Antonio Mascalo

Sicilia (1)
Charleston (Palermo - PA) Francesco Paolo Loveso

15/ventesimi (26)

Piemonte (2)
Da Luigi Lombardi (Boscomarengo - AL) Luigi Lombardi, Patron
Villa Monfort's (Castiglione Torinese - TO) Marco Zannini

Liguria (1)
Pesce d'Oro (Sanremo - IM) Carlo e Esther Visconti

Lombardia (5)
Antica Osteria del Ponte (Cassinetta di Lugagnano - MI) Ezio Santin
El Toulà (Milano - MI) Alfredo Beltrame e Arturo Filippini, Patron
Gran San Bernardo (Milano - MI) Carla Losi
La Scaletta (Milano - MI) Pina Bellini
La Sosta (Brescia - BS) Santo e Giovanni Mazzolari

Veneto (5)
Antico Martini (Venezia - VE) Emilio Baldi
Dell'H.Gritti (Venezia - VE) Nico Passante
La Caravella (Venezia - VE) Bruno Riondato
Locanda alla Posta - Da Lino (Pieve di Soligo, Fraz. Solighetto - TV) Lino Toffolin
Villa Cipriani (Asolo - TV) Mario Piana

Emilia Romagna (1)
Gigiolè (Brisighella - RA) Tarcisio Raccagni

Toscana (1)
Buzzino (Pisa - PI) Giovanni Marinelli

Marche (1)
Da Secondo (Macerata - MC) Secondo Moretti

Umbria (1)
Il Molino (Spello - PG) Alvaro Buono e Nello Cecchetti

Lazio (6)
Al Fogher
 (Roma) Giuseppina Gaspadis
Da Checco al Calice d'Oro (Rieti - RI) Luciano Marinetti
G.B. (Roma - RM) Gianna Bondi
Ippocampo II (Roma - RM)
Papà Giovanni (Roma - RM) Renato Sentuti
Taverna Giulia (Roma - RM) Mario Alfano

Puglia (2)
Da Tommaso (Palese - BA) Leonardo, Sebastiano e Lorenzo Basile, Patron
Pizzomunno (Vieste - FG) Jack Bruno

Sicilia (1)
Filippino (Lipari, Isola di Lipari/Isole Eolie - ME) Lucio Bernardi



L'articolo uscito su Panorama nel 1966, lo firma Pier Maria Paoletti